Maci
Largo Loris Malaguzzi, 9 - 56028 SAN MINIATO BASSO (PI) Tel: 0571.403614 E-mail: info@maciprevenzione.it

Cerca un corso

MODULO A per RSPP e ASPP

Categoria: RSPP | ASPP Modulo A

Il Modulo A è il corso di formazione di base obbligatorio per chi intende ricoprire il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) dai rischi o Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP) dai rischi. Sono esclusi dall’

Nome:

E-mail:

Richiesta:

Descrizione del corso:


Il D.Lgs. 81/08 istituisce una serie di “figure” (peraltro già previste dal D.Lgs. 626/94 e s.m. e i.) deputate ad attuare la sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e a definire le strategie di prevenzione in collaborazione con i vari datori di lavoro. Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) dai rischi deve essere nominato in ogni azienda o unità produttiva ed in quelle aventi dimensioni di una certa entità è normalmente coadiuvato dagli Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP) dai rischi.

In ogni azienda deve inoltre essere obbligatoriamente eletto il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). Solo nelle aziende che occupano fino a 15 lavoratori è consentito al datore di lavoro avvalersi del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST).

Un’altra “figura” fondamentale in materia di salute e sicurezza è il Coordinatore della Sicurezza dei Lavori nei cantieri edili. Si tratta in realtà di due distinte figure, il Coordinatore in fase di progettazione dell’opera ed il Coordinatore in fase di esecuzione dell’opera, ruolo che comunque può essere ricoperto da un unico professionista. Infatti, anche i requisiti richiesti per poter esercitare le funzioni di Coordinatore sono comuni alle due figure, benché poi abbiano, nel contesto della realizzazione dell’opera, attribuzioni ed obblighi in materia di sicurezza sostanzialmente diversi.


RSPP

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi è una figura obbligatoria per tutte le aziende, anche con un solo dipendente. Si tratta di una “persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi” (art. 2 comma 1 lettera f) del D.Lgs. 81/08). Può essere una figura interna o esterna all'azienda e, in tal caso, deve trattarsi di un professionista in possesso non solo delle capacità e dei requisiti professionali, ma anche della formazione obbligatoria prevista dalla normativa (art. 32 del D.Lgs. 81/08).


Il RSPP gestisce e coordina le attività del servizio di prevenzione e protezione e, insieme al medico competente (qualora nominato), deve visitare gli ambienti di lavoro almeno una volta l'anno.

Svolge essenzialmente funzioni e compiti di supporto tecnico ed organizzativo per il datore di lavoro ed ha compiti relazionali con i lavoratori e i loro rappresentanti anche su specifici problemi connessi alla sicurezza del lavoro in azienda.


ASPP

L’Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi è una figura designata dal datore di lavoro per coadiuvare il RSPP nell’espletamento dei compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale. Gli addetti al servizio di prevenzione e protezione devono essere in possesso di capacità e requisiti professionali adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative.

Infatti, per lo svolgimento delle funzioni di ASPP è necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore ed essere inoltre in possesso di un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione ai sensi dell’ art. 32 del D.Lgs. 81/08.


MODULO A per RSPP e ASPP

Il Modulo A è il corso di formazione di base obbligatorio per chi intende ricoprire il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) dai rischi o Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP) dai rischi. Sono esclusi dall’obbligo della frequenza coloro che possono usufruire di esoneri particolari legati alla propria formazione universitaria o lavorativa così come previsto dall’art. 32 del D.Lgs. 81/08.

Il percorso formativo è comune per RSPP ed ASSP ed i contenuti sono definiti dall’ Accordo Stato Regioni del 26 Gennaio 2006 che prevede 28 ore di formazione in aula. Con la frequenza di almeno il 90% del monte ore previsto ed il superamento di un test finale di apprendimento si acquisisce un Credito Formativo Permanente (che non necessita di aggiornamento periodico) valido per qualsiasi macrosettore ATECO.

La frequenza al Modulo A precede quella al modulo B (corso di specializzazione) che è specifico per i vari macrosettori ATECO.


MODULO A




Logo Ma.Ci

Mini Badge

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK